Matrimonio e tradizioni: nuovo, vecchio, prestato e blu…

IMG_0013

I matrimoni sono pieni di usanze che si tramandano da generazioni e che vogliono essere di buon auspicio per la futura nuova vita degli sposi. Una di queste tradizioni è stata adottata dal mondo anglosassone, “Something old and something new, something borrowed and something blue”, ovvero qualcosa di nuovo, di vecchio, di prestato e di blu.
Come per tutti i rituali si tratta di gesti simbolici. L’oggetto nuovo rappresenta la nuova vita, quello vecchio il legame con il passato, quello prestato il legame affettivo con la famiglia, il blu è il colore simbolo dell’amore, della purezza e della fedeltà.

Qualcosa di nuovo
Generalmente si tratta dell’abito da sposa, ma che può ricadere in altre categorie se è un abito di famiglia appartenente alla mamma o alla nonna. O regalato se, come vuole un’altra usanza che vuole che l’abito sia acquistato dai futuri suoceri. In questi casi trovare un’alternativa non sarà un problema, dalle scarpe nuove, agli orecchini.

Qualcosa di vecchio
Se non è l’abito che viene tramandato, potrebbe essere il velo, o dei gioielli. Ma nel qual caso non abbiate proprio nulla di vecchio e non vogliate andare in un negozio vintage a recuperare qualcosa, potete ovviare anche semplicemente facendovi cucire un bottone all’interno del vestito.

Qualcosa di blu
Generalmente lo vediamo come un nastrino blu cucito nella giarrettiera (rituale che vi racconteremo in un altro articolo), ma se la linea aderente del vestito non consente di indossare la giarrettiera? Basta far cucire un nastrino blu all’interno d.ell’orlo della gonna. L’alternativa eccentrica è lo smalto blu nelle unghie dei piedi ovviamente se si indossano scarpe chiuse.

Qualcosa di prestato.
La tradizione voglia che sia la donna sposata più anziana della famiglia a prestare qualcosa di suo alla neo sposa. Ma quello che conta di più è che sia una sposa felice a donare qualcosa, quindi va bene anche un’amica, una testimone o una sorella.
Generalmente sono gioielli o accessori per capelli, ma vale qualsiasi altro oggetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *